Turismo intelligente 3: Sentieri della Val Mastallone • SVM

www.rimella.com

Nel Piemonte, grandi superfici del paesaggio alpino tradizionale oggi sono sottoposte ad una dinamica non orientata della natura a causa dello spopolamento e del forte declino delle attività agro-silvo-pastorali. Bisogna cooperare per uno sviluppo fruttuoso per tutta la valle, come già vent'anni fa lo hanno capito gli amici in Val Maira. Uno tale anello di sentieri sarebbe ben realizzabile anche in Val Mastallone, con pochi soldi e qualche decine di ore di lavoro collettivo per pulire e segnare i vecchi sentieri. Basta allora col ridicolo campanilismo tradizionale fra nostri micro-comuni, perfettamente smascherato degli studenti ginnasiali qui. Siamo nel 2019 e non nel tardo Medioevo. Vero o non? Madonna! Non lo crede, ma in un documento dell'Autorità di Bacino del Fiume Po è menzionato il futuro "Parco Naturale Val Mastallone"!

Panoramica dell'Alpe Vegliana
Molti anni fa c′erano 24 baite, oggi tutto è giù
A sinistra il bel prato dell'Alpe Scarpiola, ancora caricata
In medio piano qualche frazioni di Rimella:
Villa superiore - Sella - Prati - Chiesa - Roncaccio inferiore - Roncaccio superiore
Sullo sfondo Cima Castello - Passo delle Secchie -
Kaval - Bec d'Ovaga - Castello di Gavala - Cima Scarcione -
Cima Lavaggio - Pizzo Tracciora di Cervatto - Massa dei Ratei
Particolare in formato ridotto (originale 6731 • 2124 pixel) della nostra
panoramica digitale Alpe Vegliana 4 Giugno 2006

In totale conosciamo più di 200 alpeggi ... Clicca le foto!

Alpe Barbughera
15 Settembre 2005, 1434

Alpe Cà d'Marco
20 Aprile 2007, 1049

Alpe Cà Giulia
6 Luglio 2006, 1222

Alpe Campo di Rossa
30 Aprile 2005, 1240

Alpe Casaroli
26 Aprile 2009, 0944

Alpe Cascinelli
21 Aprile 2005, 1157

Alpe Casera
10 Agosto 2009, 1754

Alpe Catcuràa
28 Maggio 2005, 1106

Alpe Cevia Bassa
28 Maggio 2005, 1047

Alpe Ciupai
2 Settembre 2005, 1538

Alpe Colletta
7 Settembre 2006, 0927

Alpe Corti
15 Settembre 2005, 1146

Alpe Costa
10 Settembre 2006, 1041

Alpe Cottura
21 Settembre 2006, 1156

Alpe del Cardone
15 Luglio 2008, 1209

Alpe di Rondo
28 Maggio 2006, 1059

Alpe Dorcie
17 Settembre 2008, 1001

Alpe Ebelje
4 Giugno 2006, 1228

Alpe Fornale di sopra
4 Agosto 2005, 0857

Alpe Ghalmanna
30 Aprile 2005, 1316

Alpe Ghebrecco
7 Ottobre 2009, 1158

Alpe Ghiaccio
25 Maggio 2006, 1126

Alpe Ghignole
9 Agosto 2006, 1121

Alpe Giavina Lunga
22 Luglio 2005, 1216

Alpe Grasso
19 Giugno 2005, 1214

Alpe Jazz
23 Maggio 2006, 1421

Alpe Kaval
17 Giugno 2006, 1310

Alpe La Bonda
22 Aprile 2006, 1240

Alpe La Fabbrica
25 Settembre 2009, 1123

Alpe Laghetto
14 Settembre 2005, 1414

Alpe Lagone
26 Agosto 2005, 1256

Alpe La Rossa
5 Settembre 2006, 1001

Alpe Lavaggio
22 Aprile 2006, 0958

Alpe Locce
20 Giugno 2009, 1014

Alpe Masareui
30 Aprile 2005, 1059

Alpe Massero
21 Luglio 2005, 1036

Alpe Mazzuccaccio
19 Aprile 2007, 1124

Alpe Orletto
24 Giugno 2006, 1200

Alpe Orlo di Volta di sopra
6 Maggio 2009, 1142

Alpe Oropiano
20 Aprile 2007, 1012

Alpe Ovaghe
25 Maggio 2006, 1012

Alpe Passo della Sella
3 Ottobre 2007, 1238

Alpe Penninetto
5 Giugno 2005, 1012

Alpe Pertus
6 Settembre 2007, 1133

Alpe Pianaccia
3 Settembre 2006, 1221

Alpe Piana Ronda
27 Luglio 2006, 1026

Alpe Pian Campello
15 Settembre 2005, 1416

Alpe Pian dal Böösk
21 Giugno 2006, 1121

Alpe Piano Scarognino
19 Aprile 2006, 0928

Alpe Piovàa
2 Settembre 2005, 1505

Alpe Pizzetto
26 Giugno 2008, 1047

Alpe Pizzole
28 Maggio 2005, 1123

Alpe Prà Piano
22 Aprile 2006, 0903

Alpe Prato Bianco di sotto
15 Settembre 2005, 1357

Alpe Ratti inferiore
8 Luglio 2007, 0914

Alpe San Gottardo Chescheru
31 Agosto 2006, 1639

Alpe Sass Luluc
6 Giugno 2007, 1023

Alpe Sasso del Gatto
22 Luglio 2005, 1036

Alpe Solivo di Cravagliana
9 Luglio 2006, 1303

Alpe Schattelte
7 Ottobre 2009, 1039

Alpe Sopriva
10 Ottobre 2009, 0743

Alpe Tele di sopra
20 Giugno 2009, 1153

Alpe Tele di sotto
20 Giugno 2009, 1219

Alpe Tommen Akku
5 Ottobre 2009, 1213

Alpe Tracciora
30 Aprile 2005, 1109

Alpe Vairolo
13 Luglio 2005, 1248

Alpe Vegliana
4 Giugno 2006, 1204

Alpe Zum Träntje
4 Giugno 2006, 0908

Alpe Zum Vukschlu
27 Aprile 2005, 0917

Alpe Zun Engo
1 Maggio 2009, 1125

Il Progetto SVM nasce da un'idea dello stesso Giorgio, dopo aver lavorato per anni come guida ambientale escursionistica a Rimella e in tutta la Valmastallone fin giù a Cervareui, Camasco, Varallo e Civiasco. L'esperienza acquisita nel campo e la passione che lo lega tanto intimamente quanto profondamente alla terra valsesiana lo spingono ad operare in prima persona, con l'intento di offrire all'ospite quella natura, mito e fascino incontaminato. Nessun altro conosce tutti questi sentieri - ed altri 800! - così bene come noi! Esempio di un percorso ad anello:

Mappa della zona con tappe 1 - 24

Tappa 1 Monte Tre Croci
Tappa 2 Zuccarolo
Tappa 3 Cima di Vaso
Tappa 4 Massa del Turlo
Tappa 5 Alpe Campo di Sabbia
Tappa 6 Cima Valbella
Tappa 7 Kaval
Tappa 8 Cima Altemberg
Tappa 9 Monte Càpio
Tappa 10 Cima della Bocchetta
Tappa 11 Stutz
Tappa 12 Monte Tracciora di Fobello
Tappa 13 Alpe Baranca
Tappa 14 Cimone
Tappa 15 Sella Bassa della Cuva
Sella Bassa del Cavaione
Tappa 16 Madonna del Balmone
Tappa 17 Pizzo Tracciora di Cervatto
Tappa 18 Cima Lavaggio
Tappa 19 Cima Sion
Tappa 20 Cima Falò
Tappa 20 A Alpe Campo di Sabbia
Tappa 20 B Cima di Rondo
Tappa 20 C Passo dei Rossi
Tappa 20 D Monte Croce
Monte Ostano
Cima del Camossaro
Tappa 21 Monte Galerno
Cima del Nico
Cima Lunga
Tappa 22 Traversata del Giorgio
Mazza Fontanelle
Cima Moscatelli
Mulattiera del Ghiaccio
Tappa 23 Cima del Camossaro
Tappa 24 Bec d'Ovaga

Inutile dire che lo stesso Giorgio conosce bene tutti questi sentieri - ed altri 800! - e ha anche preso più di 3000 waypoint col GPS / SPG (Sistema di Posizionamento Globale tramite Satelliti).

Particolare della Mappa 10 del IGC con qualche delle nostre tracce nella zona della Val Bagnola

Comunque è meglio non confidare nell'aiuto del CAI nella segnaletica perchè - dopo tanti anni di insistenze! - non hanno ancora capito come segnare bene. Scrive anche il socio Riccardo De Benedetti nello Scarpone Novembre 2004 pagina 39 sulla Val Viola in provincia di Sondrio: "Questa valle è un bel labirinto. Terrificante, vergognoso e francamente umiliante è risultato il contrasto tra la segnaletica dei sentieri svizzeri e di quelli italiani. Sintetizzo cose forse risapute e ampiamente dibattute: mancanza assoluta di omogeneità nelle targhe segnaletiche anche nella stessa valle e sullo stesso sentiero; tempi di percorrenza aleatori; indicazioni mancanti ai bivi (è davvero tipico anche in Valsesia dove tante indicazioni - se mai esistente! - si trovano 200 metri DOPO il bivio DIETRO un albero o un sasso!!! - Giorgio), il tutto in un caos segnaletico e senza grafismi omogenei (ecco la Valsesia! - Giorgio), foriero di errate valutazioni e, di conseguenza, di pericoli e insicurezze. Questo caos è indice di una trasandatezza e di una diseducazione che si riverbera su tutti gli aspetti che rendono le nostre montagne a rischio di grave scempio ambientale. In Svizzera viceversa perfetta è la comformità dei materiali usati per le targhe, con indicazioni chiare delle mete e dei servizi indicati con grafismi perspicui e sopratutto reperibili da diverse posizioni nel comune di partenza, così da creare una rete di connessioni pienamente comprensibile e valutabile dall'escursionista." Ecco!

Gli amici di Cravagliana invece (con lo stesso Giorgio!) hanno già dimostrato la corretta segnavia sui sentieri di Giavina Lunga, Valbella, Val Meula, Voj ed altri, anche gli amici di Forno in Val Strona, per non parlare degli amici in Val Maira!

Segnavia esemplare in Val Strona presso l'Alpe Pian Via, territorio di Rimella e proprietà della famiglia Rinoldi dell'Albergo Fontana. Il catasto dei sentieri del VCO si trova anche su Internet. Il 10 Maggio 2001, Matteo Piana dell'Albergo di Leone a Forno e sempre lo stesso Giorgio hanno pulito e segnato insieme la Strà Vegia tra Forno e Campello Monti. Solo a causa di questo nuovo e comodo accesso sulla GTA, inventato dallo stesso Giorgio ed adequatamente pubblicato da anni sui siti Internet dallo stesso Giorgio - guarda qui! - , la maggioranza dei turisti di lingua tedesca oggi arriva comodamente via Omegna - Forno - Campello Monti - Bocchetta a Rimella, invece dell'itinierario originale, molto duro e lunghissimo, via Molini di Calasca-Castiglione in Val Anzasca - Alpe del Lago - Alpe Pian Lago - Lago di Ravinella - Colle dell'Usciolo. Quindi proseguono per Fobello - Carcòforo - Rima - Alagna - Sant'Antonio di Val Vogna, e così lasciano i soldi in zona durante almeno una settimana! Particolare della nostro foto Alpe Pian Via # 3, 4 Agosto 2005, 0807.

Segnavia intelligente per un turismo intelligente in Val Strona
Sentiero Z17 tra Campello Monti e Cima di Capezzone
Foglio di progettazione nel 2001 - Passo 1: Elenco dei pali
A cura del gruppo di Matteo Piana
Prima pensare, poi lavorare. Bravo!

Segnavia intelligente per un turismo intelligente in Val Strona
Sentiero Z17 tra Campello Monti e Cima di Capezzone
Foglio di progettazione nel 2001 - Passo 2: Elenco dei cartelli
A cura del gruppo di Matteo Piana
Prima pensare, poi lavorare. Complimenti!

Nuova mappa precisa sull'Alpe La Res col tratto GTA
A cura del Comune di Fobello
Complimenti, brava Federica!
Almeno a Fubèl hanno capito qualcosa ...
Rimella? Vergogna! Porco cane! Lascia perdere!
Dario Rosa, Rimella Prati, 20 Settembre 2008:
"Segnavia? Non c'è nulla. I poveri turisti si sbagliano sempre.
Qui non capiscono un cazzo. Maaaaah, lascia peeeeeeeeeeeerdere!"
Clicca per ingrandire!
1 Ottobre 2008, 1018

Segnavia intelligente per un turismo intelligente in Val Anzasca
Alpe Selle di Baranca
Almeno otro la Dorchetta hanno capito qualcosa ...
Complimenti, amici di Bannio e Macugnaga!
22 Luglio 2011, 1153
Clicca per ingrandire!

Segnavia intelligente per un turismo intelligente in Val Sabbiola
Sentiero 561 tra Alpe Corti e Alpe Campo
Almeno a Sabbia hanno capito qualcosa ...
Complimenti, amici del Pro Loco!
'Lura faccumma sübit la Uvag - Ghiac!!!
Da precisare solo che il ponte lagiù sotto La Muntata si chiama Punt'dla Giumenta
Clicca per ingrandire!
12 Ottobre 2009, 1230

Nuova mappa precisa all′entrata della Val Sabbiola
La stessa mappa si trova anche nel paese di Sabbia ...
... e lo stesso Giorgio ha dato un mano
per tantissimi sentieri sconosciuti
come quelli del Ghiaccio e delle Ovaghe!
Almeno a Sabbia hanno capito qualcosa ...
Complimenti, Signori!
Clicca per ingrandire!
23 Giugno 2008, 1325

Segnavia esemplare a Rossa in Val Sermenza
Complimenti, Signori!
Clicca per ingrandire!
25 Giugno 2008, 1444

Segnavia esemplare a Camasco di Varallo
Su Internet si trovano itinerari e mappe precise
Complimenti, Signori!
Clicca per ingrandire!
17 Luglio 2008, 1415

Segnatura sentieri
I giovani di Camasco
sul 625 A per il Colle del Ranghetto
Braaaavo!

Segnavia esemplare vicino Nyon GE in Svizzera
14 Maggio 2008, 1527

Inoltre bisogna capire che oggi si fa un turismo intelligente solo con una pubblicità adeguata. Solo i turisti di lingua tedesca fanno le vacanze in montagna con lunghe escursioni a piedi, a condizione che c'è un'anello di sentieri ben puliti e segnati, ed una dettagliata descrizione in tedesco come la Val Maira col noto libro Antipasti und alte Wege. Tra i destinatari di lingua tedesca, la Val Mastallone invece è ancora quasi sconosciuta. La Provincia Granda lagiù ha capito bene i vantaggi del turismo intelligente e ne ha perfino redatto un bel sito Internet. Lo stesso Giorgio è l'ideatore, iniziatore, ricercatore, sviluppatore e curatore del nuovo sito Internet per la Val Maira ed il titolare, finanziatore e gestore del dominio. Sono gradite offerte per sostenere le spese di gestione del nostro sito. Anche la Provincia di Biella, sotto il Presidente dell'Agenzia Turistica Locale Dottore Giuliano Manoli, ha definito una Grande Traversata del Biellese (GTB). Novara e Vercelli? Idee per un turismo intelligente nelle loro montagne? Da morir dal ridere. Lascia perdere!